PDA

Visualizza Versione Completa : servizio di leva



panza96
20/12/2004, 22:42
Per chi ha avuto la fortuna/sfortuna di farlo, dove avete prestato il servizio di leva?

panza96
20/12/2004, 22:43
CAR-Sulmona
milite-Lancieri di Montebello, ROMA



Ave :angels_002:

Bruno
20/12/2004, 22:47
Truppe del genio 4 mesi, dopo di che arruolato per tutta la vita. :wink: :wink:

pirein
20/12/2004, 22:59
CAR alla Cecchignola di Roma, poi 84° battaglione Venezia a Falconara. Trasmissioni.

Lontano
20/12/2004, 23:32
Servizio civile presso l'ufficio stampa del sindacato (Cisl Piemonte) :mrgreen:

vir28
20/12/2004, 23:48
Tre mesi di CAR a Nocera Inferiore (SA), poi destinato a Chiusaforte (UD),
115° compagnia mortai, alpino. :)
Caserma operativa, su un anno di naia, tra campi ed esercitazioni, quasi 200 giorni in tenda.... :shock:

attila
21/12/2004, 00:11
Per chi ha avuto la fortuna/sfortuna di farlo, dove avete prestato il servizio di leva?
1 mese a Codroipo (Alpini) e poi chissà perché cambio di corpo e il resto della naja nel corpo della Cavelleria e precisamente nei Savoia Cavalleria, si ma taaaaanti tanti anni fa ricordo poco, anche questa era una caserma operativa ma io sono stato cacciato in magazzino vestiario (uhh che spasso).
Ciao ciao

ShadowRider
21/12/2004, 01:09
VFA (Volontario Ferma Annuale, un classico 'ibrido' all'italiana, teoricamente volontari, in pratica di leva, facevi 12 mesi anzichè 10, beccavi 900 vecchie carte al mese anzichè 180...) a Cremona, 4° Reggimento Artiglieria contraerea. Ruolo 'operativo', Operatore Missili, passavo più tempo al sito della batteria che in caserma. Non malaccio tutto sommato, immagino ci fossero posti e modi ben peggiori...

luke_magic
21/12/2004, 03:00
3 mesi di addestramento alla caserma Cernaia di Torino.
Poi 9 a Milano, nuclo radiomobile, caserma Montebello. Carabinieri.
esperienza fantastica...........mi ha fatto crescere parecchio.........d'altra parte sono partito volontario...........

elekim
21/12/2004, 09:52
Pisa e Livorno , parà alla Folgore

gigimanetta
21/12/2004, 10:44
1976 - Car a Savona , 3 mesi di corso alla Cecchignola caserma Ponzio e 8 mesi a Casarsa della Delizia (Friuli) .
La "Decade" era di 5000 £ ma io ero specialista e ne prendevo 6500 , da scialare alla grande ........ :D :D :D
Bye
GG

tynozz
21/12/2004, 10:56
Marina Militare........ :D

CAR a La spezia e poi in Capitaneria di Porto Guardia Costiera a Caorle!
:wink:

mattomatte
21/12/2004, 11:28
Servizio civile di 10 mesi presso la sede centrale del WWF Italia......8 ore al giorno di fax e fotocopie per 170.000 £ al mese e senza neanche che ci passassero il pranzo :evil: :evil: :evil:

Amsicora
21/12/2004, 11:32
Congedato senza farlo, esubero di reclute :mrgreen:

Max 68
21/12/2004, 11:34
:) Car a Nocera Inferiore (Sa), poi nove mesi al Quirinale (cuciniere), bellissimi alloggi, ma eravamo gi unici militariche lavoravano nel Quirinale, gli altri erano tutti autisti e non facevano nulla, portavano i colonelli la mattina, vedevano la tele, e alle 4 li portavano a casa, che fatica! :evil:

8/89

Smilla
21/12/2004, 11:55
What is "servizio di leva"??? :roll: :roll: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

sselnd
21/12/2004, 12:04
1 mese CAR a Fano poi 11 mesi a Cervignano del Friuli:
6° Gruppo Squadroni Carri Lancieri d'Aosta (come Motorana ma 6 anni prima),
Aiutante di Sanità ma il mio capitano mi voleva così bene che mi sono fatto tante guardie e campi che (per la verità) il tempo mi è passato.
Esperienza ricca di umanità di tutti i tipi (e pensavo che Cristo si è fermato ad Eboli fosse esagerato anche per l'epoca in cui è ambientato .....).

Lamps V

stefano

renato
21/12/2004, 12:12
5° rgt. Alpini, Merano sia 2 mesi di CAR che i rimanenti 10 di naja..... bellissimi!!!
rispetto ad alcuni stipendi di cui ho letto noi beccavamo la magica cifra di 1.000 lire al giorno (solo se non andavi in licenza) :)

p.s. ciao SSelnd come va??



ciaoooooooooo

Flyer Duck
21/12/2004, 12:40
E te pareva che il Flyer facesse le cose normali?

Domanda nei VVFF, quando è stata accettata ho rinunciato perché avevo il permesso di studio in corso... :cry:

CAR a Falconara (mi sa che il Tenente Pirein era già andato via... :lol: ) 30 gg. (che puzzo la raffineria accanto!), poi diritto diritto a...

I miei commilitoni, chiamati ad uno ad uno davanti al treno, andavano a:
- Legnago (VR) [230 km. da casa mia]
- Maniago (PN) [450 km. da casa mia]
- Firenze (sanità) [300 km. da casa mia]
- ndocaxxostà [dai 400 ai 1350 km. da casa mia]

Il Flyer va a... Piacenza! [58 km. da casa mia] :lol: :lol:
II Reggimento, III° Battaglione Genio Pontieri, incarico 18bis (autista) 8)

Prendo la patente C, mi diverto in fuoristrada sul lungo Po con la Fiat Campagnola 2000cc, frequento il reparto corse della sezione motonautica dell'Esercito, torno a casa 2 volte alla settimana perché ho la Fiat 500 parcheggiata fuori caserma, 1 ora di strada.
Se esco alle 6 alle 7 sono in cameretta, alle 22,50 mi rimetto in auto e alle 23,55 saluto il piantone rientrando. :roll: :lol: :lol: :lol:

In realtà 3 gg. dopo finisco in fureria (piu' per demeriti altrui che meriti miei) dove, grazie alla complicità del Colonnello che non ne puo' piu', faccio trasferire il mio capitano che mi sta abbondantemente sulle balle perché non manda in licenza i terroni (invece per me l'idea era geniale, "rimandiamoli a casa loro" l'ho inventato io, non Bossi! :lol: :lol:

In poco tempo mi conoscono tutti, vengo "promosso" (ultimo colpo di coda del capitano cacciato) all'ufficio carburanti dove mi diverto di piu', scalo la gerarchia sociale e divento intimo dei colonnelli; mi becco 30 gg. di licenza straordinaria grazie a questo magna-magna, **** sfondato e faccia di bronzo, ma...

La straccio perché domenica 27 luglio 1987, ultimo mio giorno in caserma prima di vacanzarmi, chiedo di partire volontario per l'alluvione della Valtellina e mi assegnano un camion.
Finalmente qualcosa di veramente utile. :wink:


17 anni dopo, a Milano, ritrovo il mio colonnello (ora generale in pensione) per caso, conoscendo sua figlia (scusatemi, è un vizio, a me le donne si attaccano come mosche :lol: :lol: :lol: :lol: ) e lui si ricorda perfettamente, anche perché ai "processini" per le pene di rigore io giocavo a fare il difensore e lui era il "giudice". 8)

E' stato divertente ma anche una bella esperienza di vita in comune. Secondo me aiuta a formare gli uomini, abitualmente chiusi nel guscio familiare. 8)

flatout
21/12/2004, 13:09
Convinzione solo tua Giorgio!

elekim
21/12/2004, 13:15
Convinzione solo tua Giorgio!
No, anche mia 8) .
Però è giusto che si possa scegliere. :wink:

Bruno
21/12/2004, 13:18
E' stato divertente ma anche una bella esperienza di vita in comune. Secondo me aiuta a formare gli uomini, abitualmente chiusi nel guscio familiare.



Quoto :wink:

Tomcat
21/12/2004, 13:43
Compagnia Archimede
http://www.rcvr.org/scuole/negrar/media/lavori/archimed/leva-1.gif
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

PS
http://recollectionbooks.com/bleed/images/war/noWarNoFollowers.gif
:twisted: :twisted: :twisted: :wink:

Tomcat
21/12/2004, 13:58
Posso esprimere la mia opinione... senza sfracellamento di m....i????

(sospettavo che Ossi avesse fatto il militare.... :twisted: 8) :lol: )

Giringiro
21/12/2004, 15:16
Convinzione solo tua Giorgio!
No, anche mia 8) .
Però è giusto che si possa scegliere. :wink:
Idem con patatine.

CAR avanzato con Giuramento Solenne ad Albenga nei carristi, poi spedito a Maniago(PN) nel 132° Corazzato "Ariete".
Scritturale, c'ho ancora la carta carbone che mi passa davanti agli occhi! :D
Uno dei periodi piu' belli e piu' girovaghi della mia esistenza.

Mupo
21/12/2004, 15:25
io non lo devo fare 8) :mrgreen:

Giringiro
21/12/2004, 15:26
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

Mupo
21/12/2004, 15:30
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

:lol: :lol: :lol: 8) Grazie :wink:

ora è un macello...dopo la scuola non so proprio cosa fare :(
no all'universita perkè non ho perniente voglia di studiare(ora mi salva la promessa della moto e l'anno prossimo mi salverà la promessa della vendita della moto[se no vado bene])...
spero di trovare un lavoro decente e che mi permetta di mangiare e di divertirmi con la mia motina :wink:

pirein
21/12/2004, 16:00
Posso esprimere la mia opinione... senza sfracellamento di m....i????

(sospettavo che Ossi avesse fatto il militare.... :twisted: 8) :lol: )

:laughing_002: :laughing_002: :angels_005:

pirein
21/12/2004, 16:08
CAR a Falconara (mi sa che il Tenente Pirein era già andato via... :lol: ) 30 gg. (che puzzo la raffineria accanto!)

E vai Flyer :wink:
Solo qualche annetto prima (1976), solo sergente poi degradato, e il puzzo della raffineria me lo sono portato dietro per un bel pezzo.
(Io però ho finito il militare 40 giorni dopo causa prigione per insubordinazione. Quindi degradato. Strano ero buonissimo :angels_005:)

Flyer Duck
21/12/2004, 16:26
E vai Flyer :wink:
Solo qualche annetto prima (1976), solo sergente poi degradato, e il puzzo della raffineria me lo sono portato dietro per un bel pezzo.
(Io però ho finito il militare 40 giorni dopo causa prigione per insubordinazione. Quindi degradato. Strano ero buonissimo :angels_005:)
Cosa mai avrai fatto? Ti sei rifiutato di riempire il cofano della macchina del maresciallo al vettovagliamento? :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Scherzi a parte, mi dispiace, deve essere stato un periodaccio, allora.

Chissà se hai conosciuto il famigerato capitano Leoni (magari era allora tenente, io ci sono stato nel settembre 1986), abitava nelle case a fianco e sembrava una macchietta come quelle di Giorgio Bracardi... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

pirein
21/12/2004, 16:59
Chissà se hai conosciuto il famigerato capitano Leoni (magari era allora tenente, io ci sono stato nel settembre 1986), abitava nelle case a fianco e sembrava una macchietta come quelle di Giorgio Bracardi... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Sì. Il tenente Leoni. Il mandarlo a cagare mi costò una settimana di CPR. Comunque era davvero una macchietta.

mattomatte
21/12/2004, 17:54
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

:lol: :lol: :lol: 8) Grazie :wink:

ora è un macello...dopo la scuola non so proprio cosa fare :(
no all'universita perkè non ho perniente voglia di studiare(ora mi salva la promessa della moto e l'anno prossimo mi salverà la promessa della vendita della moto[se no vado bene])...
spero di trovare un lavoro decente e che mi permetta di mangiare e di divertirmi con la mia motina :wink:



Ciao Danilo, permettimi un consiglio :wink: :wink: ....da quanto ho capito nello studio vai piuttosto bene o sbaglio?? ....ecco quindi continua a studiare (leggasi università)che il tempo per lavorare in futuro non mancherà di certo....la situazione lavorativa di questi anni è un vero disastro....inserirti in questa realtà tra un anno (o due) non è una buona idea....in piu se lavori non hai tempo per fare tante cose tra cui andare in moto :cry: :cry: e cmq non ti godi fino in fondo la tua giovinezza perchè troppo occupato su un'eventuale scrivania :shock: :shock: .....

Dai che ti vedo già ingegnere!!!! :D :D :D

Mupo
21/12/2004, 18:30
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

:lol: :lol: :lol: 8) Grazie :wink:

ora è un macello...dopo la scuola non so proprio cosa fare :(
no all'universita perkè non ho perniente voglia di studiare(ora mi salva la promessa della moto e l'anno prossimo mi salverà la promessa della vendita della moto[se no vado bene])...
spero di trovare un lavoro decente e che mi permetta di mangiare e di divertirmi con la mia motina :wink:


Ciao Danilo, permettimi un consiglio :wink: :wink: ....da quanto ho capito nello studio vai piuttosto bene o sbaglio?? ....ecco quindi continua a studiare (leggasi università)che il tempo per lavorare in futuro non mancherà di certo....la situazione lavorativa di questi anni è un vero disastro....inserirti in questa realtà tra un anno (o due) non è una buona idea....in piu se lavori non hai tempo per fare tante cose tra cui andare in moto :cry: :cry: e cmq non ti godi fino in fondo la tua giovinezza perchè troppo occupato su un'eventuale scrivania :shock: :shock: .....

Dai che ti vedo già ingegnere!!!! :D :D :D

magari!

la cosa è ancora d valutare...per il momento non ho perniente voglia di studiare... :( (non ne ho mai avuta... 8) )
vedremo,l'università non è del tutto esclusa dai miei progetti! :wink:

manrico74
21/12/2004, 18:40
Veloce veloce.... e mi riservo di essere più esaustiva in un secondo tempo....

Ho sempre ritenuto la leva obbligatoria un merita cavolata..... Però penso che un servizio "civile" (supporto a disabili per esempio) e non a casa propria..... Possa essere di una certa utilità per la formazione della persona (uomo o donna)... Questo sì che, secondo me, dovrebbe essere obbligatorio.

Questa è un'idea che ho sempre avuto anch'io, finita la scuola dell'obbligo tutti un anno di volontariato !!!! (obbligatorio per uomini e donne)
Se la cosa fosse usata bene (ed ho qualche dubbio che in Italia si faccia qualcosa che fila liscio) risolverebbe tantissimi problemi.

Saluti.

panza96
21/12/2004, 19:59
top secret 8)



.........007..............

panza96
21/12/2004, 20:00
Congedato senza farlo, esubero di reclute :mrgreen:


FORTUNELLO!!!!!!!!!!!


:angry_012:

panza96
21/12/2004, 20:01
What is "servizio di leva"??? :roll: :roll: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:






.........te potessero....... :roll: :roll:

bob67
21/12/2004, 20:32
Marina,

1 mese a Spezia
3 mesi a Livorno per corso Ufficiale di Complemento
3 mesi Taranto corso elettronica di bordo
10 mesi imbarcato su caccia torpediniere ARDITO. Con vari viaggi sul groppone.

panza96
21/12/2004, 20:33
CAR-Sulmona
milite-Lancieri di Montebello, ROMA



Ave :angels_002:



dimenticavo, incarico :armaiolo

Mupo
21/12/2004, 20:41
What is "servizio di leva"??? :roll: :roll: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

idem! :wink:

Bruno
21/12/2004, 21:08
armaiolo



:shock: Fidarsi a darti in mano armi :mrgreen: :mrgreen:

Tomcat
22/12/2004, 00:13
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

:lol: :lol: :lol: 8) Grazie :wink:

ora è un macello...dopo la scuola non so proprio cosa fare :(
no all'universita perkè non ho perniente voglia di studiare(ora mi salva la promessa della moto e l'anno prossimo mi salverà la promessa della vendita della moto[se no vado bene])...
spero di trovare un lavoro decente e che mi permetta di mangiare e di divertirmi con la mia motina :wink:



Ciao Danilo, permettimi un consiglio :wink: :wink: ....da quanto ho capito nello studio vai piuttosto bene o sbaglio?? ....ecco quindi continua a studiare (leggasi università)che il tempo per lavorare in futuro non mancherà di certo....la situazione lavorativa di questi anni è un vero disastro....inserirti in questa realtà tra un anno (o due) non è una buona idea....in piu se lavori non hai tempo per fare tante cose tra cui andare in moto :cry: :cry: e cmq non ti godi fino in fondo la tua giovinezza perchè troppo occupato su un'eventuale scrivania :shock: :shock: .....

Dai che ti vedo già ingegnere!!!! :D :D :D

Impossibile non condividere con simpatia, nel senso più etimologico del termine! :wink:

streak
22/12/2004, 10:53
la cosa è ancora d valutare...per il momento non ho perniente voglia di studiare... :( (non ne ho mai avuta... 8) )
vedremo,l'università non è del tutto esclusa dai miei progetti! :wink:
Se decidi di fare l'Università, cambia mentalità e fattela venire bella forte la voglia di studiare! Se invece devi stare parcheggiato all'Università a spese del paparino, concludendo poco, è meglio che cominci subito a farti esperienze nel mondo del lavoro (anche se all'inizio sarà piuttosto dura...)

Flyer Duck
22/12/2004, 11:07
la cosa è ancora d valutare...per il momento non ho perniente voglia di studiare... :( (non ne ho mai avuta... 8) )
vedremo,l'università non è del tutto esclusa dai miei progetti! :wink:
Se decidi di fare l'Università, cambia mentalità e fattela venire bella forte la voglia di studiare! Se invece devi stare parcheggiato all'Università a spese del paparino, concludendo poco, è meglio che cominci subito a farti esperienze nel mondo del lavoro (anche se all'inizio sarà piuttosto dura...)
Quoto Giancarlo.
Ma ti avverto: il tempo che butti via ora non te lo regalerà nessuno, sopratutto non devi studiare per far piacere a qualcuno ma per dare soddisfazione a te stesso e realizzarti. Non c'e' niente di peggio che invecchiare rimpiangendo di non aver continuato... :wink:

Valuta pure le aspirazioni che hai, non giocarti possibilità per la fretta di guadagnare il tuo primo stipendio. 8)

Hairborn73
22/12/2004, 11:24
187essima Comando e servizi "AQUILE"

FOLGORE

...da dove deriverà il mio nick? :wink:

Lamps

Flyer Duck
22/12/2004, 11:27
187essima Comando e servizi "AQUILE"

FOLGORE

...da dove deriverà il mio nick? :wink:

Lamps

"Bagnando il Basco in una pozza di sangue
si fece il simbolo di tutti noi Parà
il sacrificio dei nostri caduti
fu sempre lotta a viltà e disonor,
il vento di morte, il freddo terror
quando ci sfida, è allor che splende nel cuor
il nostro coraggio, il nostro valor
noi siam Parà in lotta per la civiltà.
All'apparire del tuo fiore in volo
il ciel si oscura e si inizia a lottar
siam volontari, siam le truppe scelte,
noi siam votati a saper morir.
Allora sappiam che andremo a morir
tra indifferenza e senza un pianto per noi
non conosciamo paura e timor
ma morirem con rabbia in cuor per l'onor.
Il vento di morte il freddo terror
quando ci sfida, è allor che splende nel cuor
il nostro coraggio, il nostro valore
noi siam Parà in lotta per la civiltà."

Parappapappapà!

:lol: 8)

Gio66
22/12/2004, 11:30
porca ***** mi viene la lacrimina! :shock:

nicolas
22/12/2004, 11:34
io non lo devo fare 8) :mrgreen:
Peccato Dan,...Dico davvero. Uno come te si sarebbe buttato via dalle risate! :wink:

:lol: :lol: :lol: 8) Grazie :wink:

ora è un macello...dopo la scuola non so proprio cosa fare :(
no all'universita perkè non ho perniente voglia di studiare(ora mi salva la promessa della moto e l'anno prossimo mi salverà la promessa della vendita della moto[se no vado bene])...
spero di trovare un lavoro decente e che mi permetta di mangiare e di divertirmi con la mia motina :wink:



Ciao Danilo, permettimi un consiglio :wink: :wink: ....da quanto ho capito nello studio vai piuttosto bene o sbaglio?? ....ecco quindi continua a studiare (leggasi università)che il tempo per lavorare in futuro non mancherà di certo....la situazione lavorativa di questi anni è un vero disastro....inserirti in questa realtà tra un anno (o due) non è una buona idea....in piu se lavori non hai tempo per fare tante cose tra cui andare in moto :cry: :cry: e cmq non ti godi fino in fondo la tua giovinezza perchè troppo occupato su un'eventuale scrivania :shock: :shock: .....

Dai che ti vedo già ingegnere!!!! :D :D :D

Impossibile non condividere con simpatia, nel senso più etimologico del termine! :wink:

Giusto!!!
Spennalo il suzzuchista!!! :twisted:
:D 8)

elekim
22/12/2004, 11:43
porca ***** mi viene la lacrimina! :shock:
a chi lo dici Gio :cry:
Flyer , non farlo più, noi siamo vecchie scorze fuori, ma dentro c'è un cuore nobile e sensibile ...
vabbè, cantiamoci su :

Cuori d'acciaio all'erta
il cielo è una pedana,
tra poco nell'offerta
noi piomberemo giù,
pugnali e bombe a mano,
viatico di morte,
e l'ansia della sorte
non sentiremo più !
Aggancia la fune di vincolo,
spalanca nel vento la botola,
assumi la forma di un angelo
e via pel tuo nuovo destin ! ........
:lol: :lol: :wink:

Gio66
22/12/2004, 11:46
ma la mia è una storia lunga e strana, destino di *****...

sono stato per TROPPO POCO tempo in 7^ compagnia alla smipar... bastarde regole di *****... il più grosso rimpianto della mia vita!

elekim
22/12/2004, 11:57
ma la mia è una storia lunga e strana, destino di *****...

sono stato per TROPPO POCO tempo in 7^ compagnia alla smipar... bastarde regole di *****... il più grosso rimpianto della mia vita!
le mitiche "Gazzelle" :D
Io ci sono stato con il 4° 1986 (giugno/luglio) proprio in 7a poi Pisacane a Livorno :wink: .... sono già passati 18 anni :cry:
sto' tempo è troppo veloce :shock:
Ma certi ricordi non li smonta nessuno 8)

Gio66
22/12/2004, 12:01
oohhh... la mia spinetta.... 7° 85!

Flyer Duck
22/12/2004, 12:02
Bisognerebbe fare come in Swizzera:
ogni tanto... RICHIAMO! :mrgreen:

Aprire la cassapanca, fuori la mimetica, un bacio alla sposa e ciao!

ignis
22/12/2004, 12:02
http://www.guardiacostiera.org/img/cplogo.gif

1 mese car taranto :angry_003:
9 mesi compamare roma :happy_011:
8 mesi compamare messina :happy_010:



http://www.guardiacostiera.org/img/sbarbara.jpg

Preghiera del Marinaio

A te, o grande eterno Iddio,
Signore del cielo e dell'abisso,
cui obbediscono i venti e le onde
noi
uomini di mare e di guerra, Ufficiali e Marinai d'Italia
da questa sacra nave armata della Patria, leviamo i cuori.
Salva ed esalta, nella Tua Fede, o gran Dio, la nostra Nazione.
Dà giusta gloria e potenza alla nostra Bandiera
comanda che le tempeste ed i flutti servano a Lei
fa che per sempre la cingano in difesa, petti di ferro
più forti del ferro che cinge questa nave
a Lei per sempre dona vittoria!
Benedici, o Signore
le nostre case lontane e le care genti.
Benedici nella cadente notte il riposo del popolo.
Benedici noi che, per esso, vegliamo in armi sul mare.
Benedici, o Signore!
--------------------------------------------

dite quello che volete comunque è bella!!!!

lamps

elekim
22/12/2004, 12:02
oohhh... la mia spinetta.... 7° 85!
Azz... :? ... mi sono tirato la mazzata ... non proprio sui piedi ... :wink:

Gio66
22/12/2004, 12:04
a terra! :wink:

e poi un bel saltino dall'armadietto! :wink:

solo che allora non si finiva sul TG5!

Flyer Duck
22/12/2004, 12:04
8 mesi compamare messina :happy_010:
Mio nonno era un dipendente civile della Marina di Messina, quante volte da piccolo mi ha portato in darsena... Che ricordi favolosi! :roll: 8)

ignis
22/12/2004, 12:05
Bisognerebbe fare come in Swizzera:
ogni tanto... RICHIAMO! :mrgreen:

Aprire la cassapanca, fuori la mimetica, un bacio alla sposa e ciao!


sono d'accordo magari fino ai 40

streak
22/12/2004, 12:07
Il mio servizio di leva l'ho fatto piuttosto tardi, a 23 anni suonati (causa rinvio per studi).
Aeronautica Militare, V.A.M. (cioè Vigilanza... quelli che fanno le guardie!)

2 mesi di CAR a Viterbo (un freddo cane, marciavamo anche sulla neve), poi assegnato all'aeroporto di Ciampino (vicino a casa, per fortuna... senza raccomandazioni!)
4 mesi di guardie (non è stata una passeggiata... ogni turno era di 4 ore!), poi 6 mesi a fare picchetti d'onore in sala VIP (ho visto e salutato tutti i più grandi str... tutti i potenti della Terra di quel periodo, Bush senior compreso).

Episodi da raccontare ce ne sarebbero un'infinità, ma due (relativi al periodo delle guardie) mi procurano ancora oggi un piacere sadico.

Una notte che ero piantone al deposito carburanti, viene un aviere scelto un po' ******* a fare l'ispezione (come spesso accadeva). Mentre gli recito le consegne, lui a sorpresa mi afferra l'arma (un SC70), ma io non la mollo. La cosa peggiore, per una guardia armata, è farsi fottere l'arma. Io non mollo, lui non molla... finché, senza farmi tanti scrupoli, gli mollo un calcio da paura sul ginocchio, con gli anfibi. Lui guaisce dal dolore e molla l'osso, andandosene con la coda tra le gambe.
Qualche giorno dopo, mentre ero in riposo, mi parla e mi dice: "mi sono fatto visitare: mi hai procurato uno spostamento della rotula". Insomma, grazie a me si è fatto un bel periodo di malattia.

Secondo episodio, sempre con lo stesso aviere scelto che mi faceva l'ispezione mentre montavo di guardia (ci stavamo reciprocamente sul *****). Una notte che era particolarmente in vena stronzesca, mi sfida e mi provoca in tutti i modi per vedere se sono capace di far rispettare le consegne. Gli intimo di allontanarsi, altrimenti avrei sparato. Lui mi sfotte, dicendomi che non so neanche montare il caricatore sul fucile. Ah sì? penso, e in due secondi estraggo il caricatore dalla giberna e lo monto sull'SC70, puntandoglielo dritto in faccia, dito sul grilletto.
Naturalmente lui è sbiancato e se l'è fatta sotto, gridando: "ma che fai, sei impazzito? stavo scherzando!"

Gio66
22/12/2004, 12:08
Bisognerebbe fare come in Swizzera:
ogni tanto... RICHIAMO! :mrgreen:

Aprire la cassapanca, fuori la mimetica, un bacio alla sposa e ciao!


sono d'accordo magari fino ai 40

MAGARI!

elekim
22/12/2004, 12:09
Bisognerebbe fare come in Swizzera:
ogni tanto... RICHIAMO! :mrgreen:

Aprire la cassapanca, fuori la mimetica, un bacio alla sposa e ciao!
Ormai , con la schiena rotta, non mi rivogliono più :cry:
Sapessi quanto ci ho sperato in un richiamino negli anni passati ... :roll: ... magari mi aiutava a scappare da altre situazioni "inguaianti" :wink:
Sai che spettacolo : rinnovare il brevetto , rifarmi le scampagnate sul monte Serra , le abbuffate di razioni K ...
Fra poco poi, dopo il compimento dei 40 anni, si smette di essere "buoni per il RE" e qualcuno dice "anche per la Regina" :wink: , ma è tutto da dimostrare :twisted:

elekim
22/12/2004, 12:11
a terra! :wink:

e poi un bel saltino dall'armadietto! :wink:

solo che allora non si finiva sul TG5!
Ahooo, dimmi quando devo smettere, 'che in ufficio mi stanno guardando male :oops:

ignis
22/12/2004, 12:12
8 mesi compamare messina :happy_010:
Mio nonno era un dipendente civile della Marina di Messina, quante volte da piccolo mi ha portato in darsena... Che ricordi favolosi! :roll: 8)
negli uffici di compamare messina nel periodo sett/81 apr/82 c'erano molti impiegati civili, l'unico di cui ho un vago ricordo è il centralinista, cieco, però in gambissima, assolutamente un mostro nel suo lavoro.
lamps :roll:

Gio66
22/12/2004, 12:19
a terra! :wink:

e poi un bel saltino dall'armadietto! :wink:

solo che allora non si finiva sul TG5!
Ahooo, dimmi quando devo smettere, 'che in ufficio mi stanno guardando male :oops:

ok, è sufficiente... continuiamo al contrappello stasera...

(mamma mia, tempo zero per uscire a riprendere tutto il "cubo" e rifarlo, ma tanto poi usciva di nuovo!)

elekim
22/12/2004, 12:24
a terra! :wink:

e poi un bel saltino dall'armadietto! :wink:

solo che allora non si finiva sul TG5!
Ahooo, dimmi quando devo smettere, 'che in ufficio mi stanno guardando male :oops:

ok, è sufficiente... continuiamo al contrappello stasera...

(mamma mia, tempo zero per uscire a riprendere tutto il "cubo" e rifarlo, ma tanto poi usciva di nuovo!)
panth panth ... meno male , ma non sono stanco, Signore ! :wink:
Adesso che ci penso, il mio caporale (D)istruttore era del 7° 85, un certo Furnari di Monza o dintorni... Lo ritrovassi ora avrei qualcosa da spiegargli :twisted: :twisted: :twisted:

ignis
22/12/2004, 12:36
a terra! :wink:

e poi un bel saltino dall'armadietto! :wink:

solo che allora non si finiva sul TG5!
Ahooo, dimmi quando devo smettere, 'che in ufficio mi stanno guardando male :oops:

ok, è sufficiente... continuiamo al contrappello stasera...

(mamma mia, tempo zero per uscire a riprendere tutto il "cubo" e rifarlo, ma tanto poi usciva di nuovo!)
panth panth ... meno male , ma non sono stanco, Signore ! :wink:
Adesso che ci penso, il mio caporale (D)istruttore era del 7° 85, un certo Furnari di Monza o dintorni... Lo ritrovassi ora avrei qualcosa da spiegargli :twisted: :twisted: :twisted:

pensi che dopo 20 anni capisca qualcosa????? :lol:

pirein
22/12/2004, 12:40
la cosa è ancora d valutare...per il momento non ho perniente voglia di studiare... :( (non ne ho mai avuta... 8) )
vedremo,l'università non è del tutto esclusa dai miei progetti! :wink:
Se decidi di fare l'Università, cambia mentalità e fattela venire bella forte la voglia di studiare! Se invece devi stare parcheggiato all'Università a spese del paparino, concludendo poco, è meglio che cominci subito a farti esperienze nel mondo del lavoro (anche se all'inizio sarà piuttosto dura...)
Quoto Giancarlo.
Ma ti avverto: il tempo che butti via ora non te lo regalerà nessuno, sopratutto non devi studiare per far piacere a qualcuno ma per dare soddisfazione a te stesso e realizzarti. Non c'e' niente di peggio che invecchiare rimpiangendo di non aver continuato... :wink:

Valuta pure le aspirazioni che hai, non giocarti possibilità per la fretta di guadagnare il tuo primo stipendio. 8)

Quoto tutti. Inoltre all'Università é diverso. Se ti interessa un campo gli esami sono specifici e quindi studi sempre argomenti che ti interessano. C'é da studiare e leggere, é vero. Ma gli Atenei sono frequentati da tante splendide bambine...come dire...si studia più volentieri. :wink:

elekim
22/12/2004, 12:52
pensi che dopo 20 anni capisca qualcosa????? :lol:
Mi sono legato un paio di cosette al dito e, anche dopo tutti questi anni, la memoria gliela farei tornare .... ebbene si, sono un tantino vendicativo, che scorpione sarei senno' ? :twisted: :twisted: :twisted:
In realtà penso che se me lo trovassi davanti, affogheremmo in breve tempo in un fiume di birra e ricordi :roll: :wink:

Daltronde quando arrivi alla SMIPAR, vedi i caporali istruttori come se fossero dei giganti... non so nemmeno come definirli a parole (so che Gio mi capisce al 100%) , ma sicuramente incutono un certo timore e rispetto oltre al fatto che è loro preciso compito stressare a morte gli allievi per farli cedere e rinunciare, in modo da fare proseguire solo i più tenaci. Basti pensare che a qualsiasi graduato, a partire dall AGI (Allievo Graduato Istruttore, qundi nemmeno caporale ma una solrta di soldato scelto) ci si doveva rivolgere dando del "LEI".
Poi quando passi al corpo e tocchi con mano la relatà dell'essere parà della Folgore, ti rendi conto che quei giganti non sono altro che piccoli soldatini che hanno fatto per un anno la vita da allievo ... non hanno conosciuto una beata mazza 8) .

luke_magic
22/12/2004, 14:03
Ossi questo è un argomento spinossissimo...........e non ci penso neppure a tentare di addentrarmi in spiegazioni chilometriche.....dpvrei prendere ferie per tutto il giorno e forse non mi basterebbe........solo alcuni commenti spot:


vi augurate che quei soldi possano essere utilizzati per dare aiuto a persone che non possono nemmeno camminare, vedere, andare in bagno da soli... ecc. ecc....

su questo concordo.........ci sono tanti modi per spendere bene/meglio i soldi




baldi giovani 18enni invece che fare i "cretini" e tirare bombe alle galline

........su questo non concordo per niente, non hai provato direttamente, quindi giudicare sulla base di "sentito dire" o luoghi comuni non è corretto.
Quello che spesso la televisione mostra (ovviamente il lato peggiore) o la visione "stereotipata" della vita militare non può spiegare nè esaurire il significato della leva.
Se la visione del militare di leva in ozio, che dorme, che guarda il calendario aspettando che i giorni passino o che subisce angherie dagli anziani è la più diffusa, non significa però che sia l'unica o la più vera.
Io sono un sostenitore della leva obbligatoria (anche se i modi in cui viene svolta dovrebbero essere controllati) perchè secondo me, più che "tirar bombe" la leva può essere un momento di crescita e di formazione personale..........per molti è la 1^volta fuori di casa, tra estranei, in un mondo sconosciuto e "ostile"..........la vita militare ti insegna a convivere con altri, a gestirti, ad essere responsabile delle tue azioni e in più di un'occasione ad essere utile agli altri (nei casi di inondazioni o terremoti a spalare sabbia o montare tende non erano quelli del servizio civile ma i militari............guarda caso spesso di leva......e questo credo valga tanto quanto altre forme di volontariato).
La mia esperienza personale mi ha visto uscire di casa a 23 anni e finire per 3 mesi, rientrando solo un paio di volte, in una caserma "ferrea".
Il primo impatto non è stato facilissimo ma ti assicuro che di 500 allievi, alla fine dell'addestramento e alla comunicazione delle destinazioni operative, erano in pochi a non piangere per la separazione dai compagni.
Questo ti dà un'idea dell'attaccamento e della forza che nasce tra commilitoni e dell'insegnamento che senza il reciproco aiuto e sostegno sarebbe stato dura finire.
Siamo entrati in caserma in 500, 500 individui senza nulla in comune, che venivano dai posti più disparati e dalle realtà più diverse, e ne siamo usciti come 500 amici che avevano imparato ad aiutarsi e sostenersi. Senza chiedere niente in cambio se non lo stesso sostegno fornito.
Se non è crescita personale questa...........
Certo non tutti hanno poi svolto compiti di "aiuto dei bisognosi", ma anche la formazione della persona, dell'individuo mi sembra un traguiardo altrettanto importante.
Il fatto che a distanza di anni molti (e questo forum ne è la dimostrazione) ricordino che nostalgia certi momenti (belli, anche se inframmezzati da momenti meno belli) è la dimostrazione migliore del valore di una simile esperienza.
Il "tirar bombe" o "usare il fucile" o "le marce" o "i campi" sono certo stati episodi della vita miltiare, ma esaurire in questo la sua funzione è per lo meno semplicistico.
Non è giocare alla guerra, è vita.
E' crescita. E' formazione, è stare con altri e vederli 24 ore al giorno per 365 giorni, condividendo cazziatoni ed elogi, gioie e dolori.
Solo chi ha lo ha vissuto lo può capire.
In quei mesi molti sono cambiati, e non sono parole, sono fatti.
Non avremo guidato pullmini ma molto altro abbiamo fatto e imparato.
Non limitiamoci quindi a dire "la leva è inutile", "tempo perso", "si gioca alla guerra", sono banalizzazioni da bar..........se vogliamo affrontare il discorso dobbiamo guardare tutti gli aspetti, belli e brutti certamente, ma tutti nel loro complesso.
Il far la guardia ad una polveriera, o le ronde di vigilanza, o i posti fissi a sorveglianza di obiettivi sensibili, mi rendo conto non siano altrettanto nobili quanto la compagnia ad anziani o l'aiuto ai bisognosi, ma questa è solo l'esteriorizzazione della leva.......la sua routine........senza contare che sono solo ALCUNI dei compiti che possono essere svolti (io ad esempio non ho fatto niente di tutto ciò).
In questa visione non viene preso in considerazione lo spirito alla base della stessa e il lato nascosto della faccenda.....il lato "non pubblico" ma privato, personale che riguardo ognuno di noi come individuo.
Sono convinto che in neanche 10 anni di servizio civile avrei imarato tanto quanto imparato a militare; avrei certo imparato altre cose, sicuramente altrettanto nobili ed importanti, ma non le stesse.
Questa comuqnue è la mia personalissima idea..........

mattomatte
22/12/2004, 16:13
....mah, personalmente nutro una profonda intolleranza verso tutto il mondo militare, mi sono bastati i famosi "3 giorni" per far crescere in me un senso di non appartenenza verso quell'ambiente.

Essere costretti a "buttare" un'anno della propria vita lo trovo inconcepibile per un mondo moderno, al momento della chiamata ( 6-7 anni fa), ero quasi tentato di rinunciare alla cittadinanza italiana (ho anche quella statunitense) ed andarmene dall'italia....poi viste le varie difficoltà ho optato per il servizio civile, anch'esso una farsa considerando che in pretica svolgevo il lavoro di impiegato full time :evil: :evil: per gli uffici del WWF.....

Poi se si vuole dare un'aspetto romantico alla figura del soldato che spala il fango dal paese inondato, fate pure.....ma la caserma è pur sempre una scuola di guerra. :roll: :roll: :roll:

luke_magic
22/12/2004, 16:49
non è tanto per quello che fai ma come lo fai............

certo è scuola di guerra, non per niente è servizio militare, ma c'è dell'altro oltre che nonnismo e ozioso far niente........

certo la mia visione è in parte romantica, ma ho parlato di fatti, non solo di ideali......di episodi e non di idee........di vita vissuta non di sentito dire........

i tre giorni sono tanto vicini al servizio militare quanto lo è la coda in posta.........non fanno testo.
E dirò di più, tanto il più il reparto è operativo tanto più quello di cui ho parlato acquista valore........non è dormendo in branda che valorizzi l'anno...........

riguardo al buttare: bisogna esserci passati altrimenti si parla senza cognizione di causa

..........sempre secondo me...........


P.S.
non sono militare di carriera nè a ferma breve nè media nè lunga nè di qualsiasi tipo........

quanto poi al servizio civile.....andare a tappare buchi o svolgere incombenze che nessuno stipendiato vuol svolgere che attinenza ha con il sociale?
conosco gente che ha fatto 1 anno di fotocopie.....o di centralino........mazza, quanta utilità!

elekim
22/12/2004, 17:02
mi sento di dare ragione e supporto a luke_magic, anche se mi trovo in una situazione imbarazzante.
Come si rileva dai miei post precedenti , io non ho fatto la naja ma ho fatto il Militare .
Questo significa zero tempo sbragato in branda o in posti in cui la preoccupazione più grande è come tirare sera. Condivido in pieno quano detto da luke ma ora mi trovo da un lato arricchito da quella esperienza, dall'altro in imbarazzo dato che aborro la guerra.
Sicuramente per me il militare è stata una scuola di vita, checchè se ne dica, tanto la vita è la mia e nessuno può giudicare . Ho imparato valori che forse avrei potuto imparare anche altrove, ma intanto li ho imparati li...
Detto questo, ora sono un papà e sono contento che la ferma obbligatoria non esista più. Ma questo non toglie il fatto che quell'anno sia stato una scuola di vita che mi sarà utile finchè campo.
Non ho nessuna intenzione di dare alla mia esperienza un valore assoluto, dico solo che sono strafelice di averla fatta.

panza96
22/12/2004, 17:16
non è tanto per quello che fai ma come lo fai............

certo è scuola di guerra, non per niente è servizio militare, ma c'è dell'altro oltre che nonnismo e ozioso far niente........

certo la mia visione è in parte romantica, ma ho parlato di fatti, non solo di ideali......di episodi e non di idee........di vita vissuta non di sentito dire........

i tre giorni sono tanto vicini al servizio militare quanto lo è la coda in posta.........non fanno testo.
E dirò di più, tanto il più il reparto è operativo tanto più quello di cui ho parlato acquista valore........non è dormendo in branda che valorizzi l'anno...........

riguardo al buttare: bisogna esserci passati altrimenti si parla senza cognizione di causa

..........sempre secondo me...........


P.S.
non sono militare di carriera nè a ferma breve nè media nè lunga nè di qualsiasi tipo........

quanto poi al servizio civile.....andare a tappare buchi o svolgere incombenze che nessuno stipendiato vuol svolgere che attinenza ha con il sociale?
conosco gente che ha fatto 1 anno di fotocopie.....o di centralino........mazza, quanta utilità!




Luke......oggi proprio ti avanzava tempo per scrivere!! :mrgreen:

panza96
22/12/2004, 17:17
porca ***** mi viene la lacrimina! :shock:



http://www.zworld2.com/MRSZWORLD/Supplies/KLEENEX.gif

Mupo
22/12/2004, 17:21
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

mattomatte
22/12/2004, 17:39
quanto poi al servizio civile.....andare a tappare buchi o svolgere incombenze che nessuno stipendiato vuol svolgere che attinenza ha con il sociale?
conosco gente che ha fatto 1 anno di fotocopie.....o di centralino........mazza, quanta utilità!



Infatti io ho fatto proprio quello :cry: :cry: ....come ho già detto ho svolto mansioni da segretario per l'ufficio legale dell WWF Italia, e ti garantisco che è stata una noia mortale (oltre ad essere un vero e proprio sfruttamento), speravo in altro che fosse veramente utile, ma l'assegnazione presso i vari enti era una vera e propria lotteria...quello è capito e quello dovevo fare.....conosco invece tanti altri colleghi obbiettori che hanno collaborato con centri x disabili o accompagnato per un anno anziani a fare la spesa....e permettimi di dire che oltre ad essere una esperienza personale molto significativa, è anche un servizio vero e diretto verso la comunità...

luke_magic
22/12/2004, 17:46
Luke......oggi proprio ti avanzava tempo per scrivere!! :mrgreen:


........anche se dici così sempre spammer resti!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:



poi come diceva plaza ieri: quando ho finito quello che devo fare..........oggi è il 22 dicembre, non è tempo di ammazzarsi.......

Tomcat
22/12/2004, 17:48
Bisognerebbe fare come in Swizzera:
ogni tanto... RICHIAMO! :mrgreen:

Aprire la cassapanca, fuori la mimetica, un bacio alla sposa e ciao!

Ma vaff...... :twisted: :P :lol:

panza96
22/12/2004, 18:00
Luke......oggi proprio ti avanzava tempo per scrivere!! :mrgreen:


........anche se dici così sempre spammer resti!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:



poi come diceva plaza ieri: quando ho finito quello che devo fare..........oggi è il 22 dicembre, non è tempo di ammazzarsi.......



tepotessero.....e comunque...l'ha detto prima o dopo il caffe?? :twisted:

luke_magic
22/12/2004, 18:02
oltre ad essere una esperienza personale molto significativa, è anche un servizio vero e diretto verso la comunità...

io non ho dato giudizi di merito alle scelte personali..........non ho mai detto "l'uno è meglio dell'altro", ho solo risposto a chi esprimeva dubbi sull'utilità della leva liquidando semplicisticamente la cosa con un "fare il "cretino" tirando bombe alle galline".
In entrambi i contesti possono esserci o capitare esperienze significative che in un modo o nell'altro possono arricchire la persona o allo stesso modo farla sentire inutile.......volevo solo evidenziare che l'identificare il diavolo e l'acqua santa, facendo di tutt'erba un fascio non era corretto.....perchè non tutte le esperienza sono paragonabili tra loro (per fortuna).

Volevo solo spezzare una lancia in favore della tanto bistrattata leva raccontando la mia personale esperienza e come la mia quella di tanti altri "baldi giovani" che non hanno giocato alla guerra ma che si sono fatti un mazzo tanto per rendere positivo e imparare qualcosa in un anno "buttato"........

credevo e credo tuttora in quello che ho fatto, e i ringraziamenti della gente sono stati il migliore risultato e la migliore conferma della bontà di quello che è stato fatto.......

badate bene, non sono nè militarista nè gurrafondaio, ci mancherebbe, ho solo cercato di riportare il discorso su un piano più oggettivo e meno di sentito dire..........naturalmente esprimento il punto di vista della proverbiale "altra campana".......

luke_magic
22/12/2004, 18:04
tepotessero.....e comunque...l'ha detto prima o dopo il caffe?? :twisted:

poveretto, è stata una delle poche cose sensate che ieri ha detto!!!! (scherzo)

soprattutto dopo i tremendi "conteggi" della quota per la cena.........2 ore e l'uso di 4 calcolatrici alla fine l'anno spuntata sui numeri di un conto da 24 eurozzi a testa......... :lol: :lol: :lol:

panza96
22/12/2004, 18:14
soprattutto dopo i tremendi "conteggi" della quota per la cena.........2 ore e l'uso di 4 calcolatrici alla fine l'anno spuntata sui numeri di un conto da 24 eurozzi a testa......... :lol: :lol: :lol:


:happy_001: :happy_001: :happy_001: :happy_001:

The zocky
22/12/2004, 18:44
7^ scaglione 1987

CAR ad Asti poi

Padova - 32^ btg. trasmissioni "Valles"

The zocky
22/12/2004, 18:47
Nessuno e' guerrafondaio, ne' tantomeno, nessuno muore dal desiderio di uccidere o farsi uccidere, ma tutto il sistema legato alle stellette non si puo' liquidare come farsa o perdita di tempo.

La stragrande maggioranza di coloro che hanno svolto il servizio di leva, ricordano con nostalgia quel tempo, molti di essi (ed io per primo) lo consideriamo un'esperienza positiva.

Solo chi non ha fatto il militare, considera una stupidata l'averlo fatto.

mattomatte
22/12/2004, 18:55
Nessuno e' guerrafondaio


Dici??? a me sembra che ci sia parecchia gente che farebbe qualsiasi cosa per "entrare in azione" o che considera fare la guerra una cosa necessaria..... :obscene_014:

luke_magic
22/12/2004, 18:59
Solo chi non ha fatto il militare, considera una stupidata l'averlo fatto.



:happy_014: :happy_014: :happy_014:

elekim
22/12/2004, 19:00
Nessuno e' guerrafondaio


Dici??? a me sembra che ci sia parecchia gente che farebbe qualsiasi cosa per "entrare in azione" o che considera fare la guerra una cosa necessaria..... :obscene_014:
si, ma frequentano altri forum 8) :roll: :lol: :lol: :wink:

luke_magic
22/12/2004, 19:05
Dici??? a me sembra che ci sia parecchia gente che farebbe qualsiasi cosa per "entrare in azione" o che considera fare la guerra una cosa necessaria..... :obscene_014:


non andiamo OT..........il discorso è la leva........

tutte le menate dell'azione e guerra necessaria non c'entrano con la leva.......


fermo restando il principio che chi decide o meglio decideva di compiere il servizio militare di leva non era necessariamente un guerrafondaio (chiaramente sono possibili le eccezioni)

mattomatte
22/12/2004, 20:35
Dici??? a me sembra che ci sia parecchia gente che farebbe qualsiasi cosa per "entrare in azione" o che considera fare la guerra una cosa necessaria..... :obscene_014:


non andiamo OT..........il discorso è la leva........



Scusa ma quale OT!! Sbaglio o la leva è un'addestramento militare finalizzato alla formazione di soldati pronti per azioni di guerra???

Se qualcuno di voi conserva dei bei ricordi in caserma ovviamente non posso metterli in discussione (sono la cosa piu intima di ognuno di noi).

Bruno
22/12/2004, 20:40
Nessuno e' guerrafondaio, ne' tantomeno, nessuno muore dal desiderio di uccidere o farsi uccidere, ma tutto il sistema legato alle stellette non si puo' liquidare come farsa o perdita di tempo.

La stragrande maggioranza di coloro che hanno svolto il servizio di leva, ricordano con nostalgia quel tempo, molti di essi (ed io per primo) lo consideriamo un'esperienza positiva.

Solo chi non ha fatto il militare, considera una stupidata l'averlo fatto.

:wink: :wink:

Flyer Duck
22/12/2004, 20:48
Parlano i fatti.
In un anno ho imparato a:
- stare insieme ad altre persone, senza la mia intima cameretta;
- fare la cacca in un bagno che non è il proprio, se bagno si poteva chiamare...
- vedermela da solo in un sacco di occasioni, senza la mammina che fa da bàlia;
- imparare a convivere sul lavoro con colleghi e sopratutto superiori;
- avere responsabilità che implicano conseguenze in caso di negligenza;
- lavarsi i calzini e le mutande anche senza la lavatrice di mamma;
- portare aiuto a persone che la casa non l'avevano piu'. Portata via dal fango;
- guidare i camion, guidare in fuoristrada;
- temere le armi, perché sparano proiettili davvero.

Ho sognato piu' volte, nel sonno, di poter tornare per qualche mese a continuare l'esperienza.
Non mi sento né infantile ne immaturo, rispetto chi non la pensa cosi' ma chi non l'ha vissuto per me non comprenderà mai appieno; per sentito dire si puo' sentire di tutto ed anche le persone sbagliate, solo chi ci è stato o ha visto il bene che i militari hanno fatto puo' capire.
Citofonare Friuli. :wink:

Tomcat
22/12/2004, 20:58
Parlano i fatti.
In un anno ho imparato a:
- stare insieme ad altre persone, senza la mia intima cameretta;
- fare la cacca in un bagno che non è il proprio, se bagno si poteva chiamare...
- vedermela da solo in un sacco di occasioni, senza la mammina che fa da bàlia;
- imparare a convivere sul lavoro con colleghi e sopratutto superiori;
- avere responsabilità che implicano conseguenze in caso di negligenza;
- lavarsi i calzini e le mutande anche senza la lavatrice di mamma;
- portare aiuto a persone che la casa non l'avevano piu'. Portata via dal fango;
- guidare i camion, guidare in fuoristrada;
- temere le armi, perché sparano proiettili davvero.

Ho sognato piu' volte, nel sonno, di poter tornare per qualche mese a continuare l'esperienza.
Non mi sento né infantile ne immaturo, rispetto chi non la pensa cosi' ma chi non l'ha vissuto per me non comprenderà mai appieno; per sentito dire si puo' sentire di tutto ed anche le persone sbagliate, solo chi ci è stato o ha visto il bene che i militari hanno fatto puo' capire.
Citofonare Friuli. :wink:

Vabbè, a parte i proiettili ed i cataclismi, le stesse cose le ho imparate lavorando in colonia od andando in campeggio.....capirai che roba..... :twisted: :lol: :P

Bruno
22/12/2004, 21:02
Parlano i fatti.
In un anno ho imparato a:
- stare insieme ad altre persone, senza la mia intima cameretta;
- fare la cacca in un bagno che non è il proprio, se bagno si poteva chiamare...
- vedermela da solo in un sacco di occasioni, senza la mammina che fa da bàlia;
- imparare a convivere sul lavoro con colleghi e sopratutto superiori;
- avere responsabilità che implicano conseguenze in caso di negligenza;
- lavarsi i calzini e le mutande anche senza la lavatrice di mamma;
- portare aiuto a persone che la casa non l'avevano piu'. Portata via dal fango;
- guidare i camion, guidare in fuoristrada;
- temere le armi, perché sparano proiettili davvero.

Ho sognato piu' volte, nel sonno, di poter tornare per qualche mese a continuare l'esperienza.
Non mi sento né infantile ne immaturo, rispetto chi non la pensa cosi' ma chi non l'ha vissuto per me non comprenderà mai appieno; per sentito dire si puo' sentire di tutto ed anche le persone sbagliate, solo chi ci è stato o ha visto il bene che i militari hanno fatto puo' capire.
Citofonare Friuli. :wink:

Hai ragione quoto, a mè è piaciuto talmente tanto che porto ancora oggi la divisa :wink:

Fabione68
23/12/2004, 02:35
Servizio civile di 12 mesi presso la biblioteca universitaria di Padova, ufficio prestito esterno e ricerca testi in tutto il mondo. Mi hanno messo al computer al secondo giorno, io che non ne avevo mai acceso uno. Pian piano ho preso confidenza con questa macchina strana e me ne sono innamorato. E' diventata poi il mio lavoro per tanti anni.
Da studente di medicina avrei voluto fare servizio in croce rossa ma non è stato possibile. Meglio così, quando ho dovuto abbandonare gli studi per alcuni anni ho potuto lavorare grazie al computer. Ora studio e lavoro e presto, mi auguro prestissimo, sarò un medico che non solo usa il computer ma che se lo costruisce e se lo ripara quando la maggior parte dei miei colleghi non ne capisce niente. E sapeste quante volte mi chiamano !! :wink: :mrgreen:

luke_magic
23/12/2004, 11:14
E non rimpiango nulla, a parte la figlia del proprietario della pizzeria vicino alla caserma :mrgreen:


..........sempre di bei ricordi si tratta.................. :lol:

luke_magic
23/12/2004, 11:19
Dici??? a me sembra che ci sia parecchia gente che farebbe qualsiasi cosa per "entrare in azione" o che considera fare la guerra una cosa necessaria..... :obscene_014:


non andiamo OT..........il discorso è la leva........



Scusa ma quale OT!! Sbaglio o la leva è un'addestramento militare finalizzato alla formazione di soldati pronti per azioni di guerra???



l'OT riguarda lo spostare il discorso dall'utilità/inutilità della leva (vista come momento di crescita della persona e possibilmente di aiuto verso i terzi) alle convinzioni personali relative al "mondo guerra"................. si può non amare la guerra ma ritenere comunque quell'esperienza formativa...........io non smanierei per sparare addosso a qualcuno tuttavia ritengo quell'esperienza assai utile e tornassi indietro la ripeterei 1000 volte.

il discorso poi della "guerra necessaria" e dell' "azione" sono un altro complesso argomento.......

Tomcat
23/12/2004, 12:44
Mah, momento di crescita......chissà perché mi viene in mente la tradizione del giro nei casini, sempre per "crescere".......decisamente homo sapiens esprime un neanche tanto sottile ossimoro :| :twisted: :mrgreen:

veleno
23/12/2004, 14:12
nn ho fatto il militare nel '93.

ho fatto il CAR a Taranto e trasferito a Brindisi dopo l'addestramento nei FCM/ANF, fucilieri di marina reparto anfibi, battaglione S. Marco.
A me che nn andava per niente farlo.
E nn per pigrizia.
Mi considero un uomo libero e a meno che nn vada contro la legge, devo decidere da me cosa fare o nn fare della mia vita.Sinceramente nn mi andava di regalare neanche un giorno della mia vita.
Appena arrivato al battaglione mi sono rifiutato di mettere la divisa, di impugnare un' arma e di rispondere signorsì a richieste assurde che mi venivano fatte.Dico assurde nn per caso.Ovviamente nn venivo visto di buon occhio con tutte le conseguenze che ne derivavano.
Hanno deciso che dovevo essere impazzito.Mi hanno minacciato in tutti modi, ma nella mia testa avevo un solo punto fermo!Ero libero e dovevo continuare ad esserlo.Nn ero pericoloso per nessuno.
Alla fine mi hanno spedito a casa con un articolo dei loro.
Fiero ho lasciato la caserma e mi sono fatto 11 mesi in Toscana, lavorando in un maneggio, la mia passione!
Ah, senza la mamma e la sua lavatrice.

Per quanto riguarda le varie esperienze che ,ahimè, mi son perso c'è n'è da dire.
Nn è necessario fare il servizio di leva per imparare a far senza la mamma, per imparare a star da soli anche per lavarsi delle mutande!
Esperienze del genere possono farsi col servizio civile, andando in vacanza, in campeggio, stando con gli altri.

Nn ho nessun rimpianto per la scelta fatta e ovviamente nn condanno i 'militari' e la loro gioia.
Però sono convinto che un esercito di volontari convinti sia più efficente di uno costituito da svogliati e costretti.A meno che nn si voglia far solo numero!

P.s: scusate eventuali errori grammaticali o frasi un po' sconnesse.Ho ancora febbre alta e vertigini in corso.

Ciauz a tuzz!

luke_magic
23/12/2004, 14:29
Nn è necessario fare il servizio di leva per imparare a far senza la mamma, per imparare a star da soli anche per lavarsi delle mutande!
Esperienze del genere possono farsi col servizio civile, andando in vacanza, in campeggio, stando con gli altri.


........non si è mai detto che l'UNICO modo per crescere sia il servizio militare............si è detto che è uno dei tanti..........

si può imparare a stare con altri, ad essere autosufficienti e a lavarsi le mutande in mille modi, TRA I QUALI anche il servizio militare...........

ognuno sceglie poi la propria strada, chiaramente...........il punto di inizio di tutta la discussione era se far rientrare o meno il servizio militare nel calderone dei "modi per crescere" ........

veleno
23/12/2004, 15:13
Nn è necessario fare il servizio di leva per imparare a far senza la mamma, per imparare a star da soli anche per lavarsi delle mutande!
Esperienze del genere possono farsi col servizio civile, andando in vacanza, in campeggio, stando con gli altri.


........non si è mai detto che l'UNICO modo per crescere sia il servizio militare............si è detto che è uno dei tanti..........

si può imparare a stare con altri, ad essere autosufficienti e a lavarsi le mutande in mille modi, TRA I QUALI anche il servizio militare...........

" ........

Certo, ma dal tono di qualcuno sembrava fosse fondamentale...

Flyer Duck
23/12/2004, 15:26
Nn è necessario fare il servizio di leva per imparare a far senza la mamma, per imparare a star da soli anche per lavarsi delle mutande!
Esperienze del genere possono farsi col servizio civile, andando in vacanza, in campeggio, stando con gli altri.


........non si è mai detto che l'UNICO modo per crescere sia il servizio militare............si è detto che è uno dei tanti..........

si può imparare a stare con altri, ad essere autosufficienti e a lavarsi le mutande in mille modi, TRA I QUALI anche il servizio militare...........

" ........

Certo, ma dal tono di qualcuno sembrava fosse fondamentale...
Io non l'ho detto, questo.
Ho imparato insieme a tanti altri ragazzi a stare lontano da casa col campeggio dell'oratorio, su questo ha ragione Tomcat, al campeggio si imparano un sacco di cose. :wink:

Pero'...
Pero', Veleno, io credo che ci siano situazioni nella vita che vanno affrontate, io nei tuoi panni non mi sarei posto in quell'atteggiamento a naja, avrei chiesto obiezione di coscienza.

Invece hai fatto la strada in salita, poteva andarti peggio e ti saresti beccato 12 mesi di ***** e umiliazioni.
Per me saper vivere significa anche sapere quando piegarsi per non spezzarsi... :wink:

A prescindere che io condividevo il principio di servizio al paese cui ero chiamato, in tale spirito ho provato a farlo e, siccome sono nato con la camicia (non ero raccomandato, bada bene) le cose mi sono pure andate meglio del previsto. 8)

Non è che adesso i ragazzi non crescano senza la naja, anzi. Peccato pero' perché molti non hanno mai avuto né avranno occasione di confrontarsi con gli altri, chi non si è dato altri modi e strumenti per apprendere questo (campeggio, viaggi lunghi con amici, università lontano casa, lavoro dopo la scuola, vedi un po' tu), a coloro mancherà un tassello. :wink:

veleno
23/12/2004, 16:21
........non si è mai detto che l'UNICO modo per crescere sia il servizio militare............si è detto che è uno dei tanti..........

si può imparare a stare con altri, ad essere autosufficienti e a lavarsi le mutande in mille modi, TRA I QUALI anche il servizio militare...........

" ........

Certo, ma dal tono di qualcuno sembrava fosse fondamentale...
Io non l'ho detto, questo.
Ho imparato insieme a tanti altri ragazzi a stare lontano da casa col campeggio dell'oratorio, su questo ha ragione Tomcat, al campeggio si imparano un sacco di cose. :wink:

Pero'...
Pero', Veleno, io credo che ci siano situazioni nella vita che vanno affrontate, io nei tuoi panni non mi sarei posto in quell'atteggiamento a naja, avrei chiesto obiezione di coscienza.

Invece hai fatto la strada in salita, poteva andarti peggio e ti saresti beccato 12 mesi di ***** e umiliazioni.
Per me saper vivere significa anche sapere quando piegarsi per non spezzarsi... :wink:



Scegliendo l'obiezione avrei comunque fatto parte di quel sistema secondo il quale o così o cosà avrei dovuto regalare un anno della mia esistenza.
Poi nn dico di saper vivere, sarebbe troppo presuntuoso per chiunque e anche poco interessante.
Poi nessuno è perfetto! :wink:

luke_magic
23/12/2004, 16:26
il nodo della questione è: anno di leva è regalo ricevuto o regalo fatto?

alla coscienza l'ardua sentenza.................

poi Veleno, come giustamente tu dici, "non tutto è come sembra"...........forse con uno spirito diverso la tua esperienza avrebbe potuto essere differente.........ma tant'è, ormai sono solo parole.............

sselnd
23/12/2004, 16:47
Parlano i fatti.
In un anno ho imparato a:
- stare insieme ad altre persone, senza la mia intima cameretta;
- fare la cacca in un bagno che non è il proprio, se bagno si poteva chiamare...
- vedermela da solo in un sacco di occasioni, senza la mammina che fa da bàlia;
- imparare a convivere sul lavoro con colleghi e sopratutto superiori;
- avere responsabilità che implicano conseguenze in caso di negligenza;
- lavarsi i calzini e le mutande anche senza la lavatrice di mamma;
- portare aiuto a persone che la casa non l'avevano piu'. Portata via dal fango;
- guidare i camion, guidare in fuoristrada;
- temere le armi, perché sparano proiettili davvero.

Ho sognato piu' volte, nel sonno, di poter tornare per qualche mese a continuare l'esperienza.
Non mi sento né infantile ne immaturo, rispetto chi non la pensa cosi' ma chi non l'ha vissuto per me non comprenderà mai appieno; per sentito dire si puo' sentire di tutto ed anche le persone sbagliate, solo chi ci è stato o ha visto il bene che i militari hanno fatto puo' capire.
Citofonare Friuli. :wink:

Vabbè, a parte i proiettili ed i cataclismi, le stesse cose le ho imparate lavorando in colonia od andando in campeggio.....capirai che roba..... :twisted: :lol: :P

Avete ragione tutti e due.
Mi spiego:
FD ha imparato cose che non avrebbe probabilmente mai pensato di conoscere ain condizioni "normali" e probabilmente ha intessuto una rete di relazioni che lo hanno arricchito personalmente.
TC o miciogatto come preferisco chiamarlo ha altrettanto ragione in quanto le stesse cose le ha imparate senza bisogno di ricorrere alla naja.
Posso solo aggiungere la mia esperienza (il bello del forum è che nessuno mi può rompere le p... o interrompere!).
Vengo da una famiglia di militari (padre e zio ufficiali di carriera prima della II GM), piccolo particolare il primo - il mio babbo - si è fatto la campagna d'Africa è stato preso prigioniero dalla perfida albione e si è fatto 6 (diconsi sei) anni di prigionia prima e di semilibertà poi in India ed è tprnato con un'allergia pressoché totale per qualsiasi cosa che avesse a che fare con la vita militare. L'altro, lo zione ormai nel novero dei più, ha proseguito la carriera militare anche dopo la guerra (che ha solo visto di sfuggita in Sardegna) ed è diventato Generale a 3 stelle.
Il sottoscritto per educazione e formazione ha tentato in tutti i modi di evitare il militare con sistemi inadeguati. Quando dopo aver abbandonato gli studi di medicina sono stato richiamato sono stato immerso in una realtà quanto mai variegata: c'erano i cocchi di mamma che piangevano la notte perché stavano da soli (con 120 commilitoni nella stessa camerata) senza mammina, ma c'erano anche dei giovani meridionali (ma non solo) che non si erano mai allontanati da casa per più di pochi chilometri e (causa la miseria nera in cui si dibatteva l'intera famiglia) non sapevano neanche usare un telefono a gettone per chiamare lo zio (il tipo ricco della famiglia) che aveva un duplex (solo i più anziani si possono ricordare cosa era) e che avrebbe trasmesso il messaggio alla madre (vedova del lavoro senza pensione). Oppure c'era quel giovane imprenditore agricolo che aveva ereditato dal padre una fattoria a metà con uno zio che aveva approfittato della sua lontananza per liquidare l'azienda (immediata licenza per motivi di salute).
Per non parlare di alcuni miei attuali colleghi che .... lasciamo perdere!?!
Insoamma un parterre estremamente differenziato che mia ha smosso dentro qualche cosa.
Ho lasciato il lavoro di pittore edile che avevo cominciato a fare da un paio d'anni e mi sono rimesso a studiare, mi sono laureato in 2 anni (mi mancava ancora anatomia patologica), sono riuscito ad entrare in specializzazione e da circa 16 anni faccio il medico.
In conclusione ognuno di noi ha avuto modo di impiegare quel tempo che lo stato gli ha imposto (all'epoca) di dedicare alla guerra dei bottoni (Ossidiana guarda che era tutta da ridere: da esami della situazione militare fatta dalla NATO e da agenzie pubbliche e private esterne avevamo l'equivalente di 3 minuti di fuoco di risposta in caso di conflitto convenzionale - ammesso che fossimo stati in grado di aprire i depositi di munizioni divisionali in tempo utile e tale conoscenza era ben nota a tutti ma i trattati internazionali ci imponevano un esercito di almeno 350000 uomini se non ricordo male ma era una presa in giro anche il livello di machismo presente nell'esercito - ma questo aprirebbe tutto un altro discorso) come meglio ha creduto o potuto.
Non credo che la naja sia stata p possa essere un'esperienza positiva per tutti ma certamente ritengo che una situazione di socializzazione forzata in condizioni di disagio ambientale possa avere come conseguenza un abbattimento (anche se solo temporaneo e parziale) di alcune barriere sociali e personali.
Scusate lo sproloquio ma nel caos del militare ho visto più chiaramente nella mia mente e nella mia vita ed ho capito quali potevano essere le mie attitudini e capacità (la depressione più o meno latente che mi ha afflitto mi aveva legato mani e piedi - miciogatto che me dovevo o mi devo prenne?).
In conclusione adesso la naja sarebbe orientata troppo in senso criminale-aggressivo e non penso che sarebbe ancora praticabile con quella spensieratezza che c'era quando l'ho fatta io. Tuttavia un'attività dedicata alla collettività potrebbe essere interessante (ammesso che il servizio civile sia stato o sia una realtà praticabile).
Fate vobis


Lamps V

stefano :violent_012:

Giringiro
23/12/2004, 16:57
il nodo della questione è: anno di leva è regalo ricevuto o regalo fatto?Regalo ricevuto, senza dubbio. La Naja forma il carattere come poche altre cose. Non fa diventare uomini ma fa aumentare le frecce al tuo arco,...Ti mette in situazioni anche limite e ti fa tirar fuori i denti all'occorrenza.

Ripartirei all'istante.

panza96
23/12/2004, 17:10
......avevo aperto questa discussione per vedere se, tra i tanti partecipanti al forum, vi fosse q.che ex-commilitone ignaro......vedo pero' che la discussione ferve.....bene bene!


Ave :angels_002:

luke_magic
23/12/2004, 17:24
bhe, cercando di tirare le somme di questo topic da 115 reply, si può dire che quasi tutti (veleno a parte che però ha vissuto la naja per metà prima di ottenere il congedo) quelli che ci sono passati, "regalando" un anno allo stato, mi sembra siano concordi nel dire che è stato un periodo di crescita.............tralasciando quindi per un attimo l'utilità sociale della cosa, senza dubbio può però essere attribuito al servizio di leva un'utilità "personale"...............

una quasi unanimità da parte dei "tira bombe".........e tra noi i militari di carriera sono pochi........

ora, pur non volendo nè sperando di raggiungere una uniformità di vedute, nè cercando minimamente di far cambiare idea a coloro che dissentono da questa visione, solleverei una riflessione (per i contrari): che forse non sia stata un'istituzione così negativa se tanti che ci sono passati ne conservano un buon ricordo?

panza96
23/12/2004, 17:31
bhe, cercando di tirare le somme di questo topic da 115 reply, si può dire che quasi tutti (veleno a parte che però ha vissuto la naja per metà prima di ottenere il congedo) quelli che ci sono passati, "regalando" un anno allo stato, mi sembra siano concordi nel dire che è stato un periodo di crescita.............tralasciando quindi per un attimo l'utilità sociale della cosa, senza dubbio può però essere attribuito al servizio di leva un'utilità "personale"...............

una quasi unanimità da parte dei "tira bombe".........e tra noi i militari di carriera sono pochi........

ora, pur non volendo nè sperando di raggiungere una uniformità di vedute, nè cercando minimamente di far cambiare idea a coloro che dissentono da questa visione, solleverei una riflessione (per i contrari): che forse non sia stata un'istituzione così negativa se tanti che ci sono passati ne conservano un buon ricordo?

[OT]

luke...anche oggi poco da fare vero?

o stai studiando da spammer?


:mrgreen:

[OT]

mattomatte
23/12/2004, 17:38
il nodo della questione è: anno di leva è regalo ricevuto o regalo fatto?




Quando un regalo è imposto come si fa a considerarlo tale??? :shock: :shock: :shock:

vic.thor
23/12/2004, 17:48
Livorno, 2° Battaglione Paracadutisti "Tarquinia" - 5^ Compagnia

Ciao.

luke_magic
23/12/2004, 19:06
[OT]

luke...anche oggi poco da fare vero?

o stai studiando da spammer?


:mrgreen:

[OT]

carissimo esimo ill.mo sig.panza,

come ti dissi ieri, siamo al 23 dicembre............non so voi, ma io personalmente sto aspettando che arrivi sera per sgommare a casa e rientrare il 4 in studio........o usando un giro di parole, mi sto grattando la "panza"........gli studi in questo periodo (grazie a Dio stanno triando un pochino il fiato in attesa della ripartenza)..........

comunque non preoccuparti, non sono in grado di "insidiare" il tuo record di spammosità........dormi tranquillo...........devo ancora imparare molto da te.......

danapu2000
23/12/2004, 22:01
4 giorni a nettuno per entrare nella polizia di stato

scartato :twisted:

poi trieste primo Reggimento Fanteria S.Giusto (autista di camioni) :mrgreen: :mrgreen:

Gio66
23/12/2004, 22:08
te lo spiego io la settimana prossima, a voce cara...

pirein
23/12/2004, 22:38
te lo spiego io la settimana prossima, a voce cara...
Signorsì.... sissignore!!!!! :P :wink: :wink: :wink:

Soldato Ossidiana...due giorni di consegna, assegnata alle cucine... Slurp :D

davbruno
23/12/2004, 22:46
C.A.R. a Falconara M. e poi a Sacile (PN) come responsabile al Tempo Libero (specie di circolo), conduttore del Cappellano e fotografo!
Tra tutte queste "mansioni" ho avuto la fortuna di farmi anche un mese di convalescenza per appendicite!!! :D

Scrooge McDuck
26/12/2004, 22:06
... uff, uff... scusate il ritardo
2° Btg. SMICA, Nocera Inferiore (SA), 1982
Ci abito tutt'ora di fronte :twisted: :twisted:

A raccontarla c'e' solo da ridere.... :) :)
17.02.1982 incorporamento- domanda titolo di studio: Laurea in Fisica
incarico: cuciniere... :oops: :oops: :oops:
(beh, e' la caserma piu' vicina che c'e' a casa, l'altra e' ad 800 m :twisted: :twisted: )